Conviene fare trading Azionario su Poste italiane? Vantaggi e Rischi

Il trading online ci apre le porte nei mercati borsistici, si può fare trading azionario su molte aziende, una delle più interessanti in questo periodo è Poste italiane, di seguito scopriremo come fare trading azionario su Poste italiane.

Prima di continuare e capire come si possa fare trading azionario su Poste italiane, ripercorriamo il grandi linee la storia.

Le origini di Poste italiane

Le Poste italiane nascono molti anni fa per la precisione nel 1862 e fu fondata dal governo italiano.

La società di Poste italiane è un servizio che si occupa di servizi postali e finanziari, nonché di telecomunicazioni.

Le Poste italiane hanno cambiato la nostra nazione, quando venne fondata nel 1862 era un’azienda autonoma, la quale gestiva il monopolio di tutti i servizi postali in Italia per conto dello stato. Solo in un secondo momento, per essere precisi nel 1998 divenne un Ente pubblico economico.

Le Poste italiane hanno contribuito al cambiamento della nostra Nazione, con il tempo divenne sempre più presente e nel 2015 venne quotata in borsa e divenne società per azioni, ma il controllo maggiore rimase per il 60% del Ministero dell’economia e delle finanze.

Le Poste italiane sono quotate nella Borsa Di Milano.

Di Poste italiane ci sarebbe molto da dire, ma ora concentriamoci sul come fare trading azionario su questo gruppo.

Come fare trading azionario su Poste italiane

Per fare trading Azionario su Poste italiane è necessario iscriversi ad un broker di trading, il quale ci dà la possibilità di poter contrattare sulle azioni della medesima.

Fare trading azionario su Poste italiane è molto proficuo, dato che questo gruppo si occupa di molti servizi come i seguenti:

  • Servizi postali;
  • Servizi finanziari;
  • Servizi assicurativi.

Le Poste italiane hanno una rete molto ben dettagliata su tutto il territorio con Uffici postali e sportelli telematici ovunque, attualmente usufruiscono dei canali telematici circa 9 milioni di utenti giornalmente.

Da questo si capisce come possa essere veramente vantaggioso investire in questa società.

Come abbiamo anticipato per fare trading Azionario è necessario iscriversi ad un broker, sulla rete se ne trovano molti, alcuni sono seri e altri no.

Per capire se il broker è serio è necessario che abbia le certificazioni di sicurezza, come degli enti di tutela finanziaria. Il broker eToro è uno dei migliori per fare trading azionario, in quanto possiede le certificazioni della CySEC e della CONSOB, inoltre è necessario che vi dia la possibilità di utilizzare il Conto demo.

Il conto demo è un conto prova gratuito che vi permette di fare esperienza in modo simulato, dato che non vi sono soldi reali.

Per fare trading su Poste italiane è necessario avere delle basi di analisi tecnica e fondamentale, nonché saper leggere i grafici e gli indicatori, questo per capire gli andamenti dei mercati, se però non avete voglia di studiare il broker eToro ha formulato la piattaforma di Social trading (per maggiori informazioni leggi la guida di Tradingmania.it sul Social trading), con essa potrete copiare i Top trader iscritti e riprodurre in modo automatico le loro operazioni.

In questo modo vi basterà fare una ricerca e trovare il trader che investe in modo proficuo su Poste italiane e copiarlo in modo automatico.

Se invece preferite formarvi nel settore e studiare i mercati e i vari strumenti come i CFD potrete iscrivervi al broker ForexTB, anch’esso serio e certificato. La piattaforma utilizzata dal broker ForexTB è la MT4 una delle piattaforme più ambite nel trading.

Anche in questo caso potrete fare pratica con il conto demo, appena effettuata la registrazione il broker vi accredita 100.000 € virtuali da utilizzare per le vostre prove di contrattazione con i CFD sulle azioni delle Poste italiane.

Cosa sono i CFD

I CFD sono dei prodotti finanziari che sono in auge dagli anni 90’. Con i CFD il trader potrà aprire delle posizioni sulle azioni di Poste italiane, sia che il prezzo salga oppure scenda.

Ma non è tutto perché i CFD sono dei prodotti finanziari che si avvalgono dell’effetto leva finanziaria, ovvero il trader potrà eseguire delle operazioni con un capitale maggiore di quello che possiede realmente.

I broker di trading online per far in modo che i trader possano gestire le possibili perdite, hanno messo a punto degli strumenti come lo Stop Loss e il take Profit, entrambi fanno in modo che la posizione aperta si chiuda ad una determinata soglia prestabilita.

Fare trading azionario su Poste italiane è facile se utilizzate dei broker seri e sicuri, che vi tutelano.

I broker di cui vi abbiamo parlato sono entrambi conformi alle leggi sulla tutela dei dati sensibili, inoltre utilizzano dei sistemi innovativi sulla sicurezza nelle transazioni.

Perché utilizzare il conto demo?

Il conto demo come abbiamo accennato è un ottimo mezzo per farsi condurre al trading vero e proprio, con il conto demo potrete capire gli andamenti dei mercati e approfondire gli argomenti nella sezione formazione dei broker.

Guide e Consigli dal Web

Come comprare le azioni Poste Italiane in Borsa